Calendario
Area Utente

NELLA TERRA DEI CASTELLI DI ARGILLA E VUDU’: Togo

NELLA TERRA DEI CASTELLI DI ARGILLA E VUDU’: Togo

Giorni:
10
Tipo di viaggio:
Scoperta
Gruppo Internazionale
Gruppo:
Da 4 a 16 Partecipanti
PREZZO per persona:
- GRUPPO DI 6 O PIU' PARTECIPANTI: 2055 €
- Gruppo di 4/5 partecipanti: 2413 €
- Supplemento camera singola: 398 €
GUIDA: parlante Italiano, Inglese, Francese, Tedesco
Acconto al momento della prenotazione:

723,00

L'acconto è inteso come 30% del totale. Per maggiori informazioni, puoi visionare la nostra informativa.

TOGO 

Tour a 360°del Togo, un paese che, seppur di modeste dimensioni, offre una varietà di paesaggi e popolazioni. Viaggeremo dalle foreste che circondano Kpalimè e Atakpamè per arrivare fino alle colline dell’Atakora, nel nord del paese. Un viaggio ricco di incontri, dagli adepti del Vudù ai  fabbri Kabyé, dagli architetti Tamberma che lavorano l’argilla ai i capi Bassar…

PARTENZE: 26 Novembre 2020;  24 Dicembre 2020;  4 Febbraio 2021;  18 Marzo 2021;  5 Agosto 2021;  4 Novembre 2021;  23 Dicembre 2021;

 

PREZZO DA: 2055 €

Sconto:
Data Partenza:
  • 26 Novembre 2020 - 5 Dicembre 2020
  • 24 Dicembre 2020 - 2 Gennaio 2021
  • 4 Febbraio 2021 - 13 Febbraio 2021
  • 18 Marzo 2021 - 27 Marzo 2021
  • 5 Agosto 2021 - 14 Agosto 2021
  • 4 Novembre 2021 - 13 Novembre 2021
  • 23 Dicembre 2021 - 1 Gennaio 2022
Totale: 723
Categoria:

Offerta Speciale

Descrizione

TOGO

Tour a 360°del Togo, un paese che, seppur di modeste dimensioni, offre una varietà di paesaggi e popolazioni. Viaggeremo dalle foreste che circondano Kpalimè e Atakpamè per arrivare fino alle colline dell’Atakora, nel nord del paese. Un viaggio ricco di incontri, dagli adepti del Vudù ai  fabbri Kabyé, dagli architetti Tamberma che lavorano l’argilla ai i capi Bassar.
Numerose sorprese e celebrazioni e una popolazione amichevole che condividerà con noi l’atmosfera vibrante dell’Africa…

 

 

Giorno 1: LOME IN, GOLFO DI GUINEA
Arrivo a Lome e trasferimento in hotel

Giorno 2: LOME CITY TOUR
Il nostro viaggio inizia con la visita di Lome, la vibrante capitale del Togo, unica città africana ad essere stata colonizzata da tedeschi, inglesi e francesi e una delle rare capitali al mondo situata al confine con un altro Stato. Tutti questi elementi hanno permesso lo sviluppo di una particolare identità che si riflette nello stile di vita e nell’architettura della città. Lome è un punto di incontro per le genti, il commercio e le diverse culture; una città cosmopolita di piccole dimensioni. La nostra visita include: il mercato centrale con le famose Nana Benz, donne nelle cui mani è concentrato il commercio dei costosi “pagne” (tessuti) venduti in tutta l’ Africa Occidentale; gli edifici in stile coloniale situati nel quartiere amministrativo e il mercato dei feticci dove vengono venduti eclettici assortimenti di ingredienti per pozioni d’ amore e magici intrugli. Visiteremo il Palais de Lome, un centro d’arte all’interno del vecchio palazzo del governatore risalente al 1890 e circondato da 11 ettari di parco fronte oceano- Particolarità: il parco ospita una preziosa biodiversità legata ad alberi vecchi di oltre cent’anni. L’obiettivo del centro è quello di reinventare l’eredità naturale e artistica per incentivare i talenti africani. L’arte a Lome ha un ruolo particolare. La città, infatti, è un importante centro di transito di arte tribale e moderna, tanto che alcune gallerie d’arte sono conosciute per esporre sia oggetti della tradizione tribale sia l’arte dei giovani talenti della scuola togolese.
Ma il giorno non è finito!
La sera parteciperete a un corso di cucina: sentitevi liberi di partecipare a un corso di “cucina la tua cena”,  presso la cucina di uno chef professionale. Scoprirete le proprietà e i sapori dei prodotti locali uniti a ingredienti e tecniche importate. Se invece preferite riposarvi nella vostra camera d’hotel , potrete incontrare il gruppo alla fine del corso e cenare insieme.
Il venerdì a Lomè è serata musicale, con molti locali che offrono concerti dal vivo di musica Jazz e contemporanea….seguite il ritmo e con la vostra guida scoprite la vibrante Lomé by night!

Giorno 3: GIARDINI E ARTIGIANATO
Kpalimè si situa su un’imponente area montuosa, importante per la coltivazione di caffè, cacao e olio di palma. Tra i luoghi di interesse segnaliamo la chiesa cattolica del 1913 e il vicino Monte Agou, la più alta vetta del paese. Visiteremo un centro di artigianato specializzato in ogni tipo di prodotto: dai dipinti alle sculture in legno.

Giorno 4: FORESTA TROPICALE
In mattinata parteciperemo alle cerimonie della Chiesa Ceelste, un bell’esempio di sincretismo che unisce elementi del Vudù a elementi della cristianità. Durante le celebrazione, potremmo avere la fortuna di incontrare adepti e sacerdoti e assistere a esorcismi, profezie e trance.
Per il pomeriggio è prevista una camminata nella foresta alla scoperta del suo mondo: la maestosità degli alberi, l’ allegra presenza dei suoi abitanti, i suoni dei tam-tam e la luce verde smeraldo che filtra dai  rami. Grazie alla guida di un entomologo locale, impareremo a conoscere la farfalle e gli insetti e verremo iniziati  all’arte della pittura utilizzando i colori naturali. Visita di villaggi e piantagioni di cacao e caffè.

Giorno 5: DANZA DEL FUOCO
Trasferimento in direzione nord e sosta ad Atakpame, una tipica cittadina africana costruita sulle colline, punto di convergenza dei prodotti provenienti dalla foresta limitrofa.
In questa cittadina, lavorando abilmente su piccoli telai, gli uomini producono grandi tessuti dai colori vivaci: i kente .
Proseguiamo visitando qualche villaggio dove le popolazioni, originariamente provenienti dal Nord del Paese, hanno mantenuto intatte le tradizioni che li legano alla terra degli antenati.
Lungo la strada è prevista una sosta ai mercati locali che si svolgono una volta alla settimana. Arrivo a Sokode nel tardo pomeriggio.
In serata assisteremo alla danza del fuoco. Nel cuore del villaggio un grande fuoco illumina i volti dei danzatori che cominciano a muoversi al ritmo incessante dei tamburi. I danzatori, in uno stato di trance, si gettano nelle braci, le raccolgono con le loro stesse mani e le portano alla bocca. Alcune volte le fanno scorrere lungo tutto il corpo senza che esse lascino alcuna ferita e senza mostrare segni di dolore. Possiamo chiamarla prova di coraggio? Autosuggestione? Magia?…E’ difficile spiegare una tale performance.

Giorno 6: VERSO NORD
La strada che attraversa regioni collinari offre interessanti paesaggi e ci porterà a incontrare i Kabye le cui dimore sono chiamate “Soukala” e sono composte da diverse capanne unite in una sorta di cinta. In ognuna di esse vive una famiglia patriarcale. Molto interessante: i fabbri lavorano il ferro servendosi di pietre pesanti senza utilizzare martelli, mentre le donne modellano l’argilla secondo le antiche tradizioni, il tutto contribuisce a creare un atmosfera da Età del Ferro.

Giorno 7: CASTELLI D’ARGILLA
All’altezza di Kante, una pista che attraversa la catena collinare dell’Atakora ci condurrà nella terra dei Tamberma, popolazioni che nel corso del tempo trovarono rifugio in questi luoghi. Il difficile accesso a queste terre, da un lato, isolò i Tamberma impedendo tutti i flussi esterni, dall’altro li protesse dalla tratta negriera che si era sviluppata dall’Africa sub-Sahariana verso il Maghreb. Secondo gli studiosi, le origini dei Tamberma li accomunano ai Dogon del Mali con i quali condividono una fedeltà assoluta alle proprie tradizioni animiste. Prova ne è la presenza di grandi feticci di forma fallica, all’entrata delle case. Le dimore hanno forma di minuscoli castelli a tre piani e la loro singolare bellezza impressionò diversi architetti di avanguardia, come Le Corbusier che rimase colpito dalla plasticità delle forme. Con il permesso accordatoci dagli abitanti, entreremo nelle case Tamberma per comprenderne lo stile di vita. Ritorno a Defale e stop alla riserva di Sarakawa, un parco di 50.000 ettari che fu una riserva privata del presidente Gnassingbé Eyadéma e oggi aperta ai visitatori. Grazie ai veicoli 4WD dei rangers potremo andare alla ricerca di zebre, bufali, antilopi e molte specie di uccelli. Non è difficile vederli abbeverarsi attorno a pozze d’acqua.

Giorno 8: CAPI TRIBALI
Sveglia di prima mattina. Dirigendoci sempre più a ovest, visitiamo la regione abitata dai Bassar che vivono in grandi case di argilla con tetti conici e che custodiscono il segreto dell’antichissimo processo di produzione del ferro: una combinazione di geologia e alchimia. Un fatto particolare: le donne anziane sono le uniche autorizzate a scalare le montagne che circondano i villaggi per ottenere le pietre contenenti il ​​ferro e gli uomini non possono essere sessualmente attivi durante il processo di fusione se vogliono che la fusione abbia successo.
Ogni giovedì nella casa del capo dei villaggi Bassar si svolge un processo: la comunità si riunisce pacificamente e, con l’aiuto del suo capo e degli anziani, cerca di risolvere le controversie quotidiane. Se siamo fortunati, potremo assistere a questo momento unico, imparando e osservando in prima persona il ruolo che la tradizione riserva ai capi villaggio in Africa. Se qualcosa dovesse andare storto e gli imputati non accettassero la sentenza, i Bassar hanno un modo «strano» per scoprire la colpevolezza di qualcuno: accusatore e imputato devono mettere le mani dentro…. l’olio bollente!
L’arrivo ad Atakpame dovrebbe essere previsto in serata.

Giorno 9: NELLA TERRA DEL VUDU’
Ritorno a Lomé; lungo la via, lasceremo la strada principale per scoprire una regione affascinante ricca di piccoli villaggi, cultura e… vudù! Incontro con gli adepti del vudù Kokou, considerati in grado di svelare le streghe. In un villaggio isolato, avremo la possibilità di prendere parte alle loro cerimonie che spesso si svolgono all’interno di un tipico cortile africano. Al ritmo sempre più ipnotico del tam-tam e dei canti corali, alcuni danzatori cadranno in una profonda trance: occhi roteati, smorfie, muscoli tesi, insensibilità al dolore e al fuoco…
Nel pomeriggio, il mercato di Vogan, uno dei più impressionanti del paese, inizia a prendere vita. Qui è possibile incontrare qualsiasi tipo di venditore, compresi mercanti di perle di vetro e di feticci. La particolarità del mercato di Vogan è che dura fino a notte quando piccole lampade a olio illumineranno il tramonto, e l’oscurità e la luce giocheranno insieme creando un’atmosfera misteriosa.
Raggiungiamo il Lago Togo.

Giorno 10: FETICCI
Visiteremo un villaggio sacro abitato dai Guen i quali, originari dei dintorni di Accra, portarono con sé i loro feticci. Questi feticci sono ancora conservati e adorati in alcuni templi. Incontreremo le autorità religiose del villaggio.
Incontro con un guaritore tradizionale che tratta i suoi pazienti con riti ed erbe vudù. Le su cure sono efficaci per quasi tutte le malattie, soprattutto per la pazzia. Il suo santuario è impressionante e la lista infinita di vudù mostra tutti i poteri concentrati in esso.
In un remoto villaggio, ci uniremo a una cerimonia Vudù: il ritmo frenetico dei tamburi e dei canti degli adepti aiuta a richiamare lo spirito vudù che si impossessa di alcuni dei danzatori facendoli cadere in una profonda trance. Sakpata, Heviesso, Mami Water sono tra i Vudù che si possono manifestare impossessandosi dei loro adepti. In questo villaggio, avvolto dalla magica atmosfera di una cerimonia Vudù, capiremo finalmente come le tradizioni siano ancora profondamente radicate nell’animo africano.
Ritorno a Lomé dove il tour termina all’aeroporto

VISTO: Togo – visto a singola entrata, il visto è ottenibile all’aeroporto, costo circa 15 – 30 Euro, è valido per una settimana e può essere esteso presso il commissariato di Kara.

COVID-19: tutti i passeggeri che arrivano in Togo sono obbligati a compilare una dichiarazione online e prenotare un test Covid-19 a pagamento sul sito voyage.gouv.tg prima della partenza. Il costo del test è di circa 65 Euro (40.000 CFA). Tutti i passeggeri devono stampare la ricevuta per essere ammessi a bordo. Il test Covid-19 PRC sarà svolto all’aeroporto di Lome. Prima di lasciare l’aeroporto, i passeggeri sono obbligati a scaricare l’applicazione Togo Safe, che permetterà di specificare il luogo in cui i viaggiatori dovranno essere in isolamento fiduciario fino alla ricezione dei risultati del test. Questa applicazione è disponibile negli App store.
Tutti i passeggeri in partenza dal Togo devono iscriversi nuovamente e pagare lo stesso importo per un secondo test Covid-19 PCR in aeroporto da effettuare entro le 72 ore prima del giorno della partenza. Il risultato dei test dovrebbe arrivare entro 24 ore.

VACCINAZIONE: Febbre gialla – obbligatoria; profilassi antimalarica – altamente raccomandata

PASTI: pranzi, picnic oppure nei ristoranti (menu turistici); cene nei ristoranti degli hotel (menu turistici)

BAGAGLIO: max 20 kg, si raccomandano sacche da viaggio non rigide

ASSICURAZIONE: non inclusa e obbligatoria per  assistenza medica ed eventuale rimpatrio.
Ecco la nostra proposta assicurativa: https://transafrica.biz/travel-insurance/

MEZZI DI TRASPORTO: microbus o minibus

Tutte le nostre escursioni sono progettate in modo da essere abbastanza flessibili per potersi adeguare alle condizioni del tempo e approfittare delle opportunità che possiamo incontrare lungo il percorso

Considerando la natura del viaggio, alcune parti potrebbero essere modificate per cause imprevedibili e sulla base di decisioni dello staff locale. Spese dovute a tali variazioni saranno a carico del partecipante. Naturalmente la guida farà il possibile per attenersi al programma originale.

I prezzi potrebbero variare in caso di aumento dei costi dei servizi, indipendenti dalla volontà dell’organizzatore.

  • Assistenza all’aeroporto di arrivo (giorno 1) e partenza (giorno 10)
  • Trasferimenti e visite in minibus/microbus
  • Guide locali (parlanti italiano)
  • Tour e visite come da programma
  • Pernottamenti in camere standard, come da itinerario
  • Tutti i pasti B = prima colazione L= pranzo – D = cena
  • Acqua minerale durante le visite
  • Ingressi ai parchi, concessioni, aree protette e siti di interesse culturale
  • Kit di pronto soccorso
  • Tutte le tasse

 

Non incluso:

  • Voli internazionali
  • Trasferimenti pre-tour e/o post tour da e per aeroporto
  • Visa ed eventuali tasse aeroportuali
  • Pasti e/o escursioni turistiche diverse da quanto specificato nel programma
  • Acqua minerale ai pasti e tutte le bevande
  • Spese personali per foto e video
  • Assicurazione (obbligatoria)
  • Mance per autisti, guide, cuochi e staff hotel
  • Spese di consegna bagagli persi
  • Qualsiasi spesa di natura personale quali telefonate, lavanderia etc.
  • Tutto ciò non menzionato nel programma

 

Condividi su

condividi facebook condividi linkedin condividi twitter invia mail

Invia una richiesta

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.

OK Leggi di più