Calendario
Area Utente

SAINT LOUIS JAZZ FESTIVAL, 8 giorni: Senegal

SAINT LOUIS JAZZ FESTIVAL, 8 giorni: Senegal

Giorni:
8
Tipo di viaggio:
Evento Speciale
Gruppo Internazionale
Gruppo:
Da 2 a 16 Partecipanti
PREZZO per persona:
- GRUPPO DI 6 O PIU' PARTECIPANTI: 1734 €
- Gruppo di 4/5 partecipanti: 2038 €
- Gruppo di 3 partecipanti: 2347 €
- Gruppo di 2 partecipanti: 2973 €
- Supplemento camera singola: 224 €
GUIDA: parlante Italiano, Inglese, Francese
Acconto al momento della prenotazione:

892,00

L'acconto è inteso come 30% del totale. Per maggiori informazioni, puoi visionare la nostra informativa.

SENEGAL

Il Jazz Festival è un evento così importante nel panorama musicale internazionale che importanti artisti vi partecipano ogni anno.

PARTENZA: 26 Maggio 2023

PREZZO DA: 1734 €

Sconto:
Data Partenza:
  • 26 Maggio 2023 - 2 Giugno 2023
Totale: 892
Categorie: ,

Offerta Speciale

Descrizione

SENEGAL

Il Jazz Festival è un evento così importante nel panorama musicale internazionale che importanti artisti vi partecipano ogni anno.

Artisti come Archie Sheep, Randy Weston, Lucky Peterson, Jake DeJohnette, Mc Coy Tyner, Ali Farka Tourè, Abdoullah Ibrahim e Joe Zawinul hanno calcato i palcoscenici nel corso degli anni. Artisti che hanno cambiato la storia del Jazz. Quando il sole tramonta, i ritmi del Jazz si mescolano a quelli africani.

Giorno 1: DAKAR IN, Lac Rose
Trasferimento all’hotel

Giorno 2: LAGO ROSA, da Lac Rose a Saint Louis
Trasferimento verso Lac Rose, un lago salato poco profondo circondato da dune, noto anche come Lac Retba. L’acqua è dieci volte più salata che nell’oceano. Grazie a questa alta concentrazione il lago spesso brilla di rosa. I lavoratori qui raccolgono il sale in modo tradizionale.
Chilometri di emozionante viaggio sulla spiaggia in 4×4 ci porteranno alla scoperta del più grande villaggio di pescatori del Senegal. Più di 4500 piroghe in legno dipinto giungono a riva con il pescato del giorno… Lasceremo i nostri veicoli per un carretto d’asino meno invadente, ma divertente, per avvicinarci ai pescatori che vendono alle donne del mercato locale, per incontrare gli artigiani che scolpiscono le grandi piroghe, i pittori che le decorano con colori accesi, e -se siamo fortunati- il “santone locale” che le benedice prima di salpare…
Continuiamo verso Saint Louis, con il suo affascinante centro storico che fu la prima capitale di tutte le colonie francesi nell’Africa occidentale.
La sera parteciperemo al Festival Jazz.

Giorno 3: JAZZ FESTIVAL
Saint Louis, una cittadina che per la sua storia, le sue atmosfere coloniali e per la sua vivacità merita un capitolo a parte. Fu la capitale dell’Africa Occidentale Francese e divenne lo scalo principale dell’Aeropostale; in questa cittadina era di casa Saint Exupéry pioniere dell’aviazione e grande scrittore (Il Piccolo Principe). Il modo migliore per scoprire la città, le sue viuzze coloniali, i quartieri dei pescatori è in calesse, mezzo di trasporto in voga presso la popolazione. E’ proprio quello che faremo per apprezzare l’atmosfera unica di questa affascinante cittadina.
La sera parteciperemo al Festival Jazz.

Giorno 4: ATMOSFERA DEL SAHARA, da Saint Louis a Lompoul
Dopo un ultimo assaggio dell’atmosfera di Saint Louis, procediamo verso il deserto di Lompoul.
Il deserto di Lompoul è un piccolo deserto (circa 18 km2) situato a 145 km a sud di Saint Louis. È caratterizzato da dune di sabbia arancione che formano un paesaggio più simile a quelli del Sahara e della Mauritania rispetto a quelli dell’area circostante del Senegal.

Giorno 5: NOMADI, da Lompoul alla regione del Ferlo
Proseguimento per il deserto di Ferlo alla scoperta dell’arida regione dove le tribù nomadi Fulani radunano grandi branchi di zebù. I Fulani (chiamati anche Peul) sono la più grande tribù nomade che vaga per le savane dell’Africa occidentale. Le loro origini sono ancora avvolte dal mistero. Tutti condividono un comune culto aristocratico per la bellezza e l’eleganza. Nel pomeriggio una guida locale si unirà a noi per la visita del villaggio. Quando le mandrie tornano, potremmo anche essere invitati ad assistere al processo di mungitura.

Giorno 6: CITTA’ SACRA, dal Ferlo a Kaolack
L’arrivo di un gruppo di viaggiatori occidentali è un avvenimento inconsueto nella città sacra di Tuba. Qui scopriremo il grande senso di ospitalità che caratterizza le confraternite africane. Tuba è quasi uno “stato nello stato”. Il fondatore fu un Sufi di nome Amhadou Bàmba Mbake. Gli abitanti seguono il movimento dei Muridi che ancora oggi ha un grande impatto sociale ed economico in Senegal.  Durante la loro festa annuale,  la città è visitata da milioni di pellegrini. Vista la sacralità del luogo, occorrerà seguire alcune semplici regole: durante la visita non è possibile fumare, portare vestiti provocanti, bere alcool ed ascoltare musica. Rispetteremo queste regole e saremo molto ben accolti. I Muridi sono fieri della loro città ed apprezzeranno il nostro interesse a visitarla.

Giorno 7: SINE SALOUM, da Kaolack a Sine Saloum
Sine-Saloum è una regione del Senegal situata a nord del Gambia e a sud della Petite Côte. Comprende un’area di 24.000 chilometri quadrati, circa il 12% del Senegal.
La parte occidentale contiene il delta del Saloum. In questa regione si trova il Parco Nazionale del Delta del Saloum, designato patrimonio dell’UNESCO nel 2011.
Scorrendo molto lentamente, questo delta consente all’acqua salata di entrare in profondità nell’entroterra.

Giorno 8: DAKAR OUT, da Sine Saloum all’aeroporto
Escursione in barca privata: visita delle mangrovie e scoperta di molte specie di uccelli nel loro habitat, così come di programmi di rimboschimento, messi in atto per proteggere questa regione.
In serata trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno

  • A causa della limitata disponibilità di camere, si raccomanda di prenotare in anticipo
  • VISTO: Senegal: Visto non necessario per cittadini EU-USA-CANADA (verificate lista completa). per le altre nazionalità il visto può essere ottenuto presso l’aeroporto di Dakar.
  • VACCINAZIONI: Trattamento antimalarico: assolutamente consigliato. Pass sanitario per Covid
  • PASTI: pranzo presso ristoranti locali (menu turistici) o picnic; cena presso ristoranti degli hotel (menù turistici)
  • BAGAGLI: In conseguenza dell’itinerario si raccomanda che il peso massimo dei bagagli non superi 20 kg a persona. Suggeriamo di portare repellente per zanzare.
  • ASSICURAZIONE: non inclusa – obbligatoria per assistenza medica ed eventuale rimpatrio. Non siamo responsabili di danni fisici o danni ai vostri materiali.
  • MEZZI DI TRASPORTO: Minibus o 4×4;
  • PERNOTTAMENTI: Gli hotel sono stati scelti accuratamente. Tenendo in considerazione la scarsa disponibilità di camere e i casi di forza maggiore, gli organizzatori si riservano la possibilità di sostituirli con altre sistemazioni alberghiere, il più possibile equivalenti.
  • Tutti in nostri tour prevedono un minimo di flessibilità che permette di approfittare delle occasioni “fuori programma” che possono capitare durante il viaggio.
  • Considerando la natura del viaggio, alcune parti potrebbero essere modificate per cause imprevedibili e sulla base di decisioni dello staff locale. Spese dovute a tali variazioni saranno a carico del partecipante. Naturalmente la guida farà il possibile per attenersi al programma originale.
  • I prezzi potrebbero variare in caso di aumento dei costi dei servizi, indipendenti dalla volontà dell’organizzatore

Incluso:

  • Assistenza all’aeroporto di Dakar per l’arrivo e per la partenza
  • Trasferimenti in Minibus o 4×4;
  • Guida locale (Parlante: Inglese, Francese; Italiano e Spagnolo, secondo disponibilità)
  • Tour e visite come da programma
  • PASS per il Jazz Festival di Saint Louis
  • Sistemazione in camere/bungalow come menzionato
  • Tutti i pasti come menzionato , dalla colazione del giorno 2 al pranzo del giorno 8
  • Acqua minerale in bus/auto/barca durante le visite, 1 bottiglia al giorno
  • Entrate nei musei, parchi, aree protette, festival ed eventi vari come da programma
  • Box di pronto intervento
  • Tasse

 

Non incluso:

  • Voli internazionali
  • Visa
  • Pasti e/o escursioni turistiche diverse da quanto specificato nel programma
  • Acqua minerale e tutte le bevande nei ristoranti e negli hotel
  • Facchinaggio
  • Spese personali per foto e video
  • Assicurazione (obbligatoria)
  • Mance per autisti, guide, cuochi e staff hotel
  • Qualsiasi spesa di natura personale quali telefonate, lavanderia etc.
  • Tutto ciò non menzionato nel programma

Condividi su

condividi facebook condividi linkedin condividi twitter invia mail

Invia una richiesta